Finalmente a Porto Santo Stefano una esposizione d’arte importante alla Fortezza Spagnola visitata da Artemare club nei giorni scorsi “Riflessi dell’Argentauro” mostra del Maestro Roberto Aguerre, con il patrocinio del Comune di Monte Argentario.

Argentauro è un nome ricco di storia e di mistero che evoca l’antico Minotauro, in perfetta assonanza ed armonia con l’Argentario, che affascina e incuriosisce conducendoci alle radici fondanti della nostra civiltà, attraverso un viaggio misterioso di luci e trasparenze, riflessi dell’animo umano attraverso i secoli.

 La cultura primigenia che parte dalla Grecia attraversa tutto il Mediterraneo, si fonde con altre civiltà e altre culture e ci riporta alle origini, in un percorso circolare, misterioso quanto attuale.

Il Mare Nostrum, e con esso l’arcipelago toscano, è stato fin dagli albori il crocevia di innumerevoli popoli che lo percorrevano, con grandi speranze e spirito di avventura, alla ricerca di nuove vie di sviluppo, spesso colpiti da naufragi, guerre e dolori indicibili, quelli che si protraggono fino ai nostri giorni. Non a caso la mostra del Maestro Aguerre, pittore, scultore e grafico, italiano da tanti anni, ma di origine sudamericana che porta con sé i riflessi ancestrali dell’America latina, ha sede nella monumentale Fortezza spagnola di Porto Santo Stefano offrendo al visitatore infinite suggestioni e altrettante infinite chiavi di lettura.

 Il percorso espositivo si apre con la sezione “Ancestri”, una serie di tele ad olio di grandi dimensioni in cui i popoli mediterranei sono i protagonisti, viaggiatori instancabili, messaggeri di civiltà. Accanto alle opere a olio, si svelano sculture in vetro di murano, sapientemente composte con pietre preziose provenienti dall’America latina, che ad ogni ora del giorno e della notte offrono sensazioni perché la luce che le attraversa le rende plastiche e surreali, proprio come le opere ad olio e le grafiche che si svelano lentamente e mai per intero, secondo quel realismo magico con cui l’artista ama definire la sua poetica.

Occasione speciale da non perdere fino al 3 agosto 2021 alla Fortezza Spagnola di Porto Santo Stefano, parola di Artemare. Club!

Daniele Busetto